(primissime) notizie positive su economia italiana … il superindice OCSE


Nei mesi scorsi ho scritto diversi post sulla situazione finanziaria ed economica italiana indicando che dopo il netto miglioramento da un punto di vista finanziaria (discesa di quasi 350 punti dello Spread da circa 600 a 250 … merito di Monti !?! ) ci sarà probabilmente una ripresa economica.

Ecco miei post a riguardo:

del 29 gennaio 2013 http://angelovergani.com/2013/01/29/il-principio-dei-vasi-comunicanti-applicata-alla-crisi-attuale/

del 18/12/2012 http://angelovergani.com/2012/12/18/il-2012-male-economia-anzi-no-bene-finanza-preludio-per-un-2013-ancora-migliore/

Ebbene oggi (11 febbraio 2013) Ocse ha annunciato che, in base a superindice, per Europa ci sono segnali di ripresa dell’economia Europea ed in particolare in Italia con superindice da 99,1 a 99,3 punti. Certo sono ancora piccoli ma incoraggianti segnali che a mio giudizio, si rafforzeranno nei prossimi mesi … soprattutto dopo le elezioni in Italia. Manca poco.

per dettagli su superindice OCSE febbraio ecco link completo: http://it.finance.yahoo.com/notizie/ocse-il-superindice-sale-dicembre-114422139.html

 

Annunci

Un pensiero riguardo “(primissime) notizie positive su economia italiana … il superindice OCSE

  1. Mi permetto di commentare pur non avendo ancora letto i tuoi articoli ..piccole cose

    a mio modesto parere la riduzione dello spread non rappresenta affatto un miglioramento della situazione finanziaria. Esso riflette da un lato la fine di una ondata speculativa al ribasso concertata per mettere alla prova l’Euro ijn quanto valuta con significato reale …avendo provato che i governo sono dietro l’euro ed intendono difenderlo gli speculatori si sono trovati cion le ossa rotte e ben poche alternative d’investimento a richio accettabile . La conseguenza , alimentata anche , paradossalmente da un peggiroamento della condizione economica tedesca …e quindi non siamo migliorati noi …ma peggiorati loro ….è che chi ha liquidità non ha alcuna alternativa viabile d’investimento a rischio minimo …sovrano …anche perchè i rendimento sono decisamente più bassi dell’andamento reale dei costi finanziari …tanto per fare un esempio un investimento di liquidità ..di un privato paga circa un decimo di quello che il privato poaga per un prestito …..siamo in una situazione di usura forzosa ..che non è usura sola perche l’usura stessa è autoreferenziale ….1.5 volte il tasso che fanno tutti gli altri …autorizzati …a ciò segue il rallentamentop prezzochè totale della dinamica monetaria da scambi di produzione e commercio ….in Italia oramai si produce ben poco di reale …la domanda ristagna e il risultato è che i prezzi non salgono ….questo da la impressione …a chi conosce poco come si costruiscono i numeri della statistica economica …che sono autorefereziali per definizione …il PIL è misurato il Euro e l’>Euro è a sua volta una unitàù di misura del PIL ( vedi miei articoli ) per cui in fase di ristagno di dinmaminca prezzi ….un aumento di prezzi da l’impressione di un aumento di valori reali ..che poi sono tradotti in medie ….se guardi il semplice rapporto tra ricchezza presdente e potenziale ..anche misurata impriopriamente in euro ….e la raffronti al debito complessivo ..cioà dello stato e dei privati al netto delle sovrapposizioni …rispoarmi in titoli di stato di residenti …di fatto la situazione è peggiorata e di bruttoi …..a questo si aggiunge la totale assenza di liquidità primaria ..oivverio di valore aggiunto ..per cui l’aumento di depositi nelle banche …uno dei fattori di cui si tiene conto …riflette solo il crollo dei valori di borsa non statali e la totale assenza di alternative viabili al conto corrente o di risparmio

    sono ovviamente aperto a critiche …anzi mi piacerebbe essere contraddetto …ma la situiazione sta peggiorando e non abbiamo nemmeno scalfito le cause sietmiche che l’hanno generata e che la trascinano …stiamo dando eroina ad un eroinomane ..scambiando i suoi momenti di lucidità per segni di guarigione ..
    a presto spero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...